GIACINTA BAUDIN – Isolde e le altre

isolde_e_le_altreGIACINTA BAUDIN
Isolde e le altre
Edizioni END
Pagine 114
Euro 12,00

Undici racconti e altrettanti ritratti di uomini e donne. Donne soprattutto, colte in momenti della propria esistenza di svolta, di ripensamento, di speranza.
Con questa raccolta Giacinta Baudin prosegue la sua indagine, profonda e meticolosa, dell’universo emotivo femminile e degli ambienti familiari e sociali con cui donne, ragazze e bambine devono fare i conti. E se Isolde, figlia di una “straniera” tacciata di stregoneria, sceglie di partire, se una donna disillusa dal matrimonio trova pace nel breve tentativo di una fuga improvvisata, se un paio di scarpe nuove sembrano una promessa di un futuro destinata ad infrangersi di lì a poco, altre figure restano ferme al centro di microcosmi in cui si intrecciano vecchi e nuovi modi di essere e di pensare.
La Valle d’Aosta fa da sfondo ad alcune narrazioni in cui la montagna e le consuetudini di chi la abita occupano la scena. Senza mai indulgere alla nostalgia emerge il ritratto di una cultura alpina in trasformazione, costretta a giocare tutta se stessa e specialmente la propria “anima” in una partita impari con la modernità.
Il mare – quello più familiare della Liguria e della Provenza, quello greco, misterioso e amato, e persino l’oceano sconfinato – è il segno di una libertà possibile, ma difficile da cogliere. Nel serrato dialogo tra memoria e presente, tra illusione e lucidità triofa lo sguardo implacabile eppure umanissimo di una scrittrice che scava nell’animo dei suoi personaggi per raccontarci i mille volti del nostro struggente desiderio di felicità.